loader image

news

Come funziona la prima visita dal chirurgo estetico per un intervento al seno?

La prima visita dal chirurgo estetico è un momento che tantissime donne attendono con ansia e curiosità. Non è un caso che sia tra i temi più spesso al centro delle domande delle sessioni di Q&A con le mie follower su Instagram.

Cosa prevede in caso di interventi al seno? La prima visita dal chirurgo estetico comprende ovviamente l’anamnesi personale della paziente, nonché un approfondimento sulle sue aspettative e sul suo stile di vita, che può incidere profondamente sui tempi di recupero.

Nel caso della mastoplastica additiva, per esempio, i lavori di ufficio che non richiedono particolari sforzi fisici possono essere ripresi già dopo una settimana.

Quelli che necessitano di un impegno fisico maggiore, invece, possono richiedere anche un paio di settimane prima della ripresa.

Durante la prima visita, è cruciale portare con sé tutti gli esami fatti al seno nel corso degli ultimi anni. Molte donne temono di non potersi operare per via della presenza di cisti mammarie.

Come ricordo più volte sia online, sia durante i consulti, esistono tecniche che non toccano minimamente la ghiandola mammaria, ma è necessario valutare caso per caso.

La prima visita dal chirurgo estetico in vista di un intervento al seno si contraddistingue anche per il ricorso a Crisalix. Utilizzo questo software anche durante le consulenze online in quanto, partendo semplicemente da tre foto standard del torace della paziente e grazie all’ausilio prezioso realtà aumentata, permette di farsi un’idea verosimile del risultato e di modificare, oltre al volume della protesi, anche aspetti come la proiezione. 

Un doveroso cenno va dedicato pure alle misurazioni della circonferenza del torace e delle spalle, parametri fondamentali per scegliere la protesi in maniera davvero sartoriale (come ho avuto modo di sottolineare in questo articolo, è importante che ci sia un match soprattutto tra la misura della protesi e quella delle spalle).

Nodale, inoltre, è il focus sul livello di tonicità della pelle, che può cambiare le cose quando si parla di scelta di una protesi ergonomica piuttosto che anatomica. 

prima visita dal chirurgo estetico
condividi su
Condividi su facebook
Condividi su email
Play Video
Play Video