loader image

news

Chirurgia estetica: sempre più di moda tra gli stranieri

cineseLa chirurgia estetica non conosce crisi: nel 2013 sono stati più di un milione gli interventi eseguiti, con una prevalenza di liposuzione e mastoplastica additiva. Gli italiani non badano a spese quando si tratta di curare la propria bellezza e gli stranieri non sono da meno, dal momento che circa il 10% degli interventi riguardano persone nate fuori dai confini del nostro Paese.

Il trend è in costante aumento e sono soprattutto gli asiatici a richiedere un intervento estetico. I cinesi rappresentano infatti circa il 40% del totale degli stranieri che in Italia decidono di sottoporsi a interventi di chirurgia estetica. I motivi principali dietro alle richieste sono molto diversi, e hanno come filo conduttore l’attenzione nei confronti degli occhi con uno specifico obiettivo.

Probabilmente avrete già capito di cosa si tratta: non è altro che la volontà di eliminare l’aria orientale dallo sguardo, lavorando soprattutto sul fronte della blefaroplastica. Si potrebbero avviare davvero tante considerazioni in merito a questo trend, che rappresenta l’esempio di come in certi casi i canoni di bellezza non siano capaci di mantenere alta l’importanza delle particolarità locali.

I dati riguardanti la popolarità della chirurgia estetica tra gli stranieri in Italia sono stati diffusi dalla Mediterranean Academy for Life Extension Sciences e possono essere letti come un effettivo successo delle cliniche italiane, viste come un punto di riferimento di efficienza e qualità nonostante in alcuni casi i costi siano un po’ alti, fatto che è comunque garanzia (in tante situazioni) di un servizio di alto livello.

condividi su
Condividi su facebook
Condividi su email
Play Video
Play Video